Risparmio sì ma balneare: i milanesi non rinunciano al mare in tempi di crisi

luglio 13, 2012 at 2:52 pm

 

Balneare è l’attività preferita dai milanesi che stanno prenotando in questi giorni la vacanza estiva. Lo dice un’indagine della Camera di commercio di Milano realizzata a giugno 2012 sugli operatori milanesi del settore. Secondo un’agenzia di viaggi su quattro si sceglie soprattutto la Spagna, per una su cinque l’Italia e per una su dieci la Grecia; Tunisia, Egitto, Croazia, Stati Uniti e Maldive le altre mete preferite. Chi decide di rimanere in Lombardia predilige Bormio e la Valtellina o Ponte di Legno e la Valcamonica.

La vacanza dura in media una settimana (80%) e si estende fino alle due settimane nel 15% dei casi; scelgono di partire con un viaggio organizzato dall’agenzia soprattutto coppie (45%) e famiglie (35%). La spesa media a persona per le vacanze estive si aggira intorno ai 1000 euro, cifra in calo del 10% circa rispetto all’estate 2011.

Balneare o meno, la tendenza è al risparmio per nove operatori su dieci: si cerca di fare economia prima di tutto attraverso soluzioni personalizzate, ma anche con formule last minute o low cost e in alcuni casi attraverso le tariffe agevolate riservate ai bambini.

Le vacanze di lusso rimangono stabili nel 65% dei casi e un milanese su venti preferisce il risparmio su altre spese ma non rinuncia al “viaggio dei sogni”. Stabili le prenotazioni per i viaggi di nozze, agevolati anche dalla possibilità di fare la lista nozze in agenzia viaggi.