Export moda Made in Milan

gennaio 25, 2017 at 3:10 pm

export-modaExport moda: la moda è Milano.

Finite le sfilate di Milano moda uomo, tiriamo le fila di un settore che non conosce crisi e sostiene le esportazioni milanesi anche quando altri comparti si contraggono, come rileva il rapporto Milano Produttiva 2016.

Qualche numero dell’export moda Made in Milan:

 

  • 13 mila imprese, terza in Italia dopo Roma e Napoli;
  • prima per addetti, 87 mila;
  • di gran lunga la prima coi 20 miliardi di fatturato (seconda Vicenza con 8);
  • 4,5 miliardi vengono dall’export, in crescita del +8,2% rispetto al +1,2% di media italiana.

La mappa dell’export moda italiana sul sito Promos consente un colpo d’occhio globale: nello specifico delle esportazioni milanesi e lombarda, i maggiori mercati sono Francia, Hong Kong e USA, e sono in forte crescita Canada, Corea e Giappone (rispettivamente +20%, +18% e +13%).

Tra le proposte Promos 2017 per il settore export moda, abbiamo varie opportunità di business e di formazione. In particolare, eccone alcune con possibilità di contributi a fondo perduto:

Obiettivo export: USA!

dicembre 15, 2016 at 5:21 pm

Export USATrump? Le imprese lombarde vedono stabilità e forse vantaggi. Uno studio di Camera di commercio e Promos ha sondato le aspettative verso un mercato che resta trai più attrattivi sullo scenario mondiale, con il 65% degli intervistati che vorrebbe incrementare gli scambi e il 75% che lo considerano interessante per i propri prodotti.

Agli USA va una esportazione su sei dalla Lombardia (16,2%), coinvolgendo 8 mila imprese, di cui 3 mila a Milano, prima per interscambio (53,6% dell’import-export regionale nel 2016). Nei primi 6 mesi 2016 ammonta a 5,5 miliardi di euro il valore degli scambi con gli USA per la Lombardia (3,8 miliardi di export e 1,6 di import); circa 3 miliardi (53,6% del totale) da Milano, con una crescita nel 2016 di +1,2% in un anno.

Iniziative Promos

L’Azienda Speciale per le Attività Internazionali della CCIAA di Milano per il primo semestre 2017 propone le seguenti iniziative in USA.

Per l’export della moda:

Per l’export agroalimentare:

Resta sempre aggiornato sul calendario completo dei  viaggi d’affari Promos e scopri i servizi dell’assistenza specialistica Estero della Camera di commercio! E da gennaio, Executive Master per l’Internazionalizzazione d’Impresa: 400 ore di formazione con focus sulle diverse funzioni aziendali e su 3 aree geografiche di interesse.

Export e Milano: un binomio vincente

novembre 7, 2016 at 11:38 am

L’export in LomExportbardia crea 30 mila posti di lavoro. Le imprese che esportano assumono il doppio delle altre: offrono un posto su tre, secondo un’analisi di dati 2015.

Secondo il Rapporto Milano Produttiva 2016, nell’arco dello scorso anno le esportazioni complessive dall’area milanese sono rallentate di un -1,1%, ma vi sono alcuni mercati in forte espansione: in particolare l’Asia Orientale (Hong Kong +28,1%; Cina +8,4%; Corea del Sud +6,2%), gli Emirati Arabi Uniti (+18,3%) e gli Stati Uniti (+15,2%). Come settori, soffrono meccanica e metalli, mentre la moda registra addirittura un boom. Per una visione geografica delle esportazioni, dettagliata per alcuni settori e prodotti si possono vedere:

  • la Mappa dell’export di design;
  • la Mappa dell’export della moda;
  • e in arrivo, a breve sempre sul sito Promos,la Mappa dell’export agroalimentare.

La Camera di commercio di Milano e la sua azienda speciale Promos offrono vari servizi di supporto all’internazionalizzazione del business delle imprese.

Novità di questo ottobre è l’assistenza specialistica Estero:

  • consulenze individuali, di persona o via Skype, per un checkup sulla propensione all’export e sui potenziali mercati di sbocco della propria attività;
  • seminari di gruppo su argomenti specifici, per imprese che già operano sui mercati internazionali.

Inoltre, a gennaio 2017 parte l’VIII edizione dell’Executive Master NIBI in Internazionalizzazione d’Impresa, un percorso di 412 ore con possibilità di approfondire 3 aree geografiche di interesse. Iscrivendosi entro il 19 dicembre c’è uno sconto del 15%!

Infine, sul sito Promos si può trovare il calendario dei viaggi d’affari proposti per quest’anno (il prossimo è in Cina: iscriviti entro il 24 ottobre!), le proposte diversificate per settori produttivi e tutti gli altri servizi pensati dall’Azienda Speciale per accompagnarti sui mercati mondiali più strategici per il tuo business!

Obiettivo estero: Medio Oriente

luglio 28, 2016 at 7:29 am

Kingdom-towerMedio Oriente: in diversi Paesi gli scambi con le imprese lombarde sono in crescita e promettenti. Solo alcuni esempi:

  • Iran, +33% l’export lombardo nei primi tre mesi del 2016 (superando i 121 milioni di euro);
  • Emirati Arabi e Oman, scambi per mezzo miliardo di euro nei primi tre mesi del 2016 (95% è export lombardo: soprattutto macchinari, prodotti elettrici, moda e metalli), e Expo 2020 promette ulteriori possibilità a Dubai;
  • Arabia Saudita, un business da due miliardi di euro all’anno (1,3 miliardi solo di export: macchinari, prodotti in metallo e apparecchi elettrici in pole position), e il progetto King Abdullah Economic City profila nuove opportunità di business.

A proposito, se sei interessato a commerciare con quest’ultimo Paese, considera Exportal: è un portale web dell’ufficio doganale saudita sviluppato in colla­borazione con l’Unione Europea che riceve la documentazione prima dell’arrivo delle merci ai porti, garantendo così l’ingresso facilitato del­le merci europee.

Iniziative Promos

Promos propone molti programmi di accompagnamento ai mercati mediorientali, consultabili sul sito e divisi per settore. E’ anche possibile consultare il calendario completo. I programmi dei viaggi d’affari prevedono generalmente incontri B2B con controparti selezionate e successivamente tutto il supporto per dare seguito ai contatti avviati.

Un’apposita formazione e skill specifiche sono altrettanto fondamentali per il buon esito del business in mercati e contesti culturali molto diversi da quelli di origine, come descrive in un’intervista su Outsider il manager e esperto di Cross Cultural Management Julio Gonzales. A gennaio 2017 parte l’VIII edizione dell’Executive Master NIBI in Internazionalizzazione d’Impresa, con possibilità di approfondire 3 aree geografiche di interesse. Se ti iscrivi entro il 30 settembre c’è uno sconto del 20%!

E nel considerare queste opportunità, non dimenticare il Bando internazionalizzazione delle Imprese Milanesi e di Monza e Brianza, che offre un contributo a fondo perduto da utilizzare per un pacchetto di servizi erogati da Promos!

Obiettivo estero: Cuba!

luglio 26, 2016 at 9:19 am

Havana-CubaÈ boom di scambi commerciali tra la Lombardia e Cuba: +53% nel 2015 per 136 milioni di import (soprattutto alimentare) – export (soprattutto macchinari e metalli), secondo lo studio della Camera di commercio di Milano.

Le condizioni per fare business a Cuba sono cambiate radicalmente da quando il paese ha aperto le porte ai capitali stranieri. Per le imprese italiane si aprono nuove opportunità in diversi settori: turismo, biomedicale, energie rinnovabili, agroindustria, costruzioni; per i prodotti premium-price un’analisi di mercato mostra che i comparti più interessanti dell’economia cubana sono

  •  sistema casa-arredo,
  •  beni per la salute,
  •  elettrotecnica e meccanica (strumenti, attrezzature, macchine e impianti).

Iniziative Promos

Promos, l’Azienda Speciale per le attività internazionali della Camera di commercio di Milano che da più di vent’anni supporta l’internazionalizzazione delle imprese milanesi, propone due iniziative di accompagnamento alle opportunità cubane:

I programmi prevedono incontri b2b con controparti selezionate durante il viaggio e successivamente tutto il supporto per dare seguito ai contatti avviati.

Inoltre non dimenticare le opportunità di formazione all’internazionalizzazione predisposte da Promos! A gennaio 2017 parte l’VIII edizione dell’Executive Master NIBI in Internazionalizzazione d’Impresa, con possibilità di approfondire 3 aree geografiche di interesse. Se ti iscrivi entro il 30 settembre c’è uno sconto del 20%!