Ad
Archivio

Un designer per le imprese

 Un designer per le imprese

Si sa in Cinese il termine “crisi” viene scritto con due ideogrammi il primo significa pericolo il secondo opportunità. Le difficoltà ci spingono a trovare strade nuove. E il design è un fattore innovativo  anticrisi per molte imprese.

Nel 2013 Sono oltre novemila le  imprese attive nel settore mobile, arredo, progettazione e realizzazione studi di architettura con un giro di affari che sfiora i 12.400 € e un incremento del 38% circa dal 2001 a oggi.

 Ma il design non è un monopolio di alcuni settori e può essere sviluppato per tutti i settori della vita economica, anche ad attività immateriali quali i servizi.

E per diffondere fra le medio piccole imprese questa italianissima, anzi, milanessima, virtù strategica ambrosiane ha preso il via il bando “Un designer per le imprese” edizione 2013

 I destinatari sono: micro, piccole e medie imprese operanti in qualsiasi settore, con sede legale a Milano e Provincia.

 Diversi i piani di offerta presenti nel progetto: servizi gratuiti di progettazione, consulenza e assistenza alle imprese, perfezionamento di progetti di design per favorire l’innovazione delle MPMI attraverso la creatività di giovani designer delle Università e Scuole di Alta Formazione milanesi.

Attenzione alla scadenza ore 12:00 del 7 giugno 2013.

 Le tematiche sono diversificate in quattro macrocategorie: interior design, industrial design, fashion (+ textile) design e service & experience design.

I progetti dovranno avere: logiche low-cost, processi produttivi semplici ed efficienti e utilizzo di materiali innovativi a basso impatto ambientale.  

 I percorsi formativi seguiranno step prestabiliti: i concept delle 15 imprese selezionate verranno presentati agli studenti delle più importanti Scuole di Alta Formazione e Università del Design di Milano.

 Ciascuna impresa, dopo aver scelto il progetto reputato più adatto alle proprie esigenze, lo porterà a termine  con la collaborazione di gruppi di studenti con il fine di realizzare il prototipo avvalendosi della consulenza tecnica gratuita di un soggetto esperto e qualificato, selezionato dalla Camera di Commercio di Milano.

 Contemporaneamente una Giuria di qualità, composta da designer esperti del settore, selezionerà i progetti più interessanti nelle seguenti categorie: innovazione e design, ecosostenibilità ambientale e materiali innovativi.

 Tutte le informazione sono disponibili consultare la pagina dedicata ,  Ma come sono andati i bandi precedenti? In questo video le risposte.

Scrivi un commento