Ad
Fare impresa

Autorizzazioni ambientali: tipologie, criticità e sanzioni

All’interno del servizio di Assistenza Specialistica in ambito Ambiente ed Economia circolare, messo a disposizione gratuitamente alle imprese di Milano Monza Brianza Lodi dalla Camera di commercio, l’avvocato Alessandro Kiniger tratterà il tema “Autorizzazioni ambientali: tipologie, presupposti, criticità operative e sanzioni”.

Perché è importante parlare di autorizzazioni ambientali?

L’avvocato Alessandro Kiniger

Perché nell’ordinamento italiano, salvo rare deroghe, le attività di rilevanza ambientale devono essere tutte preventivamente autorizzate. Si tratta di quindi di un presupposto imprescindibile per l’attività di molte imprese.

Esiste una disciplina unitaria?

Purtroppo no. Come spesso accade nell’ambito del diritto ambientale, nel corso degli anni si sono sedimentate discipline autorizzative diverse, che hanno presupposti, evoluzioni e regimi sanzionatori diversificati. Questo vale a maggior ragione se si discute di autorizzazioni complesse ed a carattere integrato.

Qual è l’obiettivo del webinar?

Fornire un quadro generale che descriva le principali tipologie autorizzative e che ne evidenzi le differenze. Si parlerà poi degli aspetti sanzionatori, che devono essere noti per essere evitati. Nella parte finale, si affronteranno alcuni aspetti critici che ho isolato sulla base dell’esperienza in campo.

Vuoi saperne di più?

Giovedì 24 settembre c’è il webinar dedicato.

Iscriviti!

Gli argomenti trattati:

Autorizzazioni ambientali, in generale:

Le diverse tipologie:

  • AIA: Autorizzazione Integrata Ambientale;
  • AUA: Autorizzazione Unica Ambientale;
  • AU 208: Autorizzazione ordinaria al recupero rifiuti;
  • AU 387: Autorizzazione rinnovabili.

Sanzioni

Criticità operative

Condividi!

Scrivi un commento