Ad
Punto Impresa Digitale

PID #FacceDaInnovazione: l’impresa Ripensarte

#FacceDaInnovazione: il format in quattro chiacchiere con gli imprenditori che hanno deciso di innovare, cogliendo le opportunità dell’Industria 4.0., supportati anche dal Punto Impresa Digitale (PID) della nostra Camera di commercio Milano Monza Brianza Lodi.

Giovanna Agostoni | Socio fondatore @  Ripensarte

Ciao Giovanna, raccontaci!
Di cosa si occupa la tua azienda e qual è l’innovazione che la contraddistingue?

Ripensarte è una startup innovativa che realizza, anche grazie alla Realtà Aumentata, libri su misura multisensoriali, coniugando tradizione e innovazione per ripensare l’esperienza di lettura.

E se… dovessi spiegare la Realtà Aumentata a tuo nonno?

Quando leggo il mio libro e sfoglio le sue pagine posso, con il cellulare, entrare in un’altra dimensione, in un’altra stanza, per vedere cose diverse… come in un videogioco!

Cosa significa per te innovazione?

Vivere il proprio tempo, ascoltare quello che avviene nella società e comprendere le nuove esigenze di comunicazione/espressione integrandole con le tecnologie del momento.

Come hai conosciuto il nostro Punto Impresa Digitale?

L’ho scoperto a un evento di presentazione dei vostri bandi e servizi a sostegno delle imprese.

Quali servizi PID hai utilizzato per il tuo progetto d’impresa?

Abbiamo iniziato compilando online il Self Assesment (Selfie 4.0), poi siamo stati contattati da un Digital Promoter per approfondire la maturità digitale con lo Zoom 4.0. La strada giusta per far evolvere il nostro prodotto era la Realtà Aumentata: con la nostra ipotesi di progetto abbiamo partecipato al Bando Voucher SI 4.0 ottenendo poi i fondi!

Prima e dopo: com’è cambiato il tuo modo di fare impresa?

Abbiamo dedicato il nostro tempo a una sintesi organizzata e strutturata su quella evoluzione che avrebbe dovuto avere il nostro prodotto; capita infatti che i ritmi di ogni azienda impediscano questi necessari momenti di riflessione.

Ora siamo in grado di proporre il nostro libro in mercati completamente diversi, come Industria, Sviluppo del territorio e trasferimento di Cultura e questo grazie all’integrazione della Realtà Aumentata.

Quali sono, secondo te, le competenze necessarie per un giovane che vuole lavorare in questo settore?

Competenze creative e nella comunicazione, curiosità, capacità di ascolto e voglia di sperimentare.

E invece che consiglio daresti a un giovane che vuole aprire una startup?

Reinventarsi. Basta considerare la trasformazione che c’è stata a Milano negli ultimi anni:  la possibilità di lavorare c’è ma si tratta di lavori diversi, non tradizionali, e quindi i giovani devono essere capaci di trovare nuovi modi di proporsi per posizioni altrettanto nuove.

Come si vede RipensArte tra 10 anni?

Con lo stesso spirito innovativo, alla ricerca di nuovi linguaggi e modi di interpretare la società, coniugando la tradizione con  la tecnologia offerta al momento.

PID è…

Guardarsi allo specchio.

Consigli per iniziative future?

Continuare con questo approccio di comunicazione avviato col Punto Impresa Digitale, che trovo un’operazione molto interessante!

Grazie Ripensarte per la chiacchierata!

Vuoi conoscere i servizi gratuiti del nostro Punto Impresa Digitale per la tua impresa?

Bandi di contributo, formazione, assistenza ed eventi.

Ripensarte: guarda la video intervista

Condividi!

Scrivi un commento