Ad
Archivio

La tua Pmi in Rete: 5 consigli per non sbagliare

Mettere la propria PMI iOverhead View Of Businesspeople Working At Office Computern rete non significa, necessariamente, aprire un negozio online.

Il 23% degli utenti web italiani, ad esempio, cerca i prodotti online per poi acquistarli nel negozio fisico, un processo chiamato ROPO: Research Online Purchase Offline.  Ma tra l’essere una PMI online e l’essere una PMI attiva online c’è una differenza non da poco: essere in rete tanto per esserci è come non esistere.

Vogliamo darvi cinque consigli su come mettere la vostra PMI in rete e ottimizzare al massimo l’esperienza:

1) avere obiettivi a medio/lungo termine su cosa voglio ottenere attraverso Internet,  se avere visibilità, generare lead o vendere attraverso un e-shop. L’importante è rendersi conto che, per avere dei risultati, servono tempo, pazienza ed impegno.

2) Analizzare il customer journey: conoscere l’esperienza del cliente con la mia PMI nel corso del tempo e nei diversi punti di contatto permette di creare l’identikit del cliente standard (detto “persona”) e creare campagne di marketing mirate o aggiungendo supporti dove ne ha più bisogno.

3) Monitoraggio coerente con gli obiettivi: va mantenuto costante tutto l’anno ed esistono tool gratuiti come Google Alert  a supporto di quest’attività, ma deve essere intensificato durante eventi promozionali, lanci di nuovi prodotti o eventuali situazioni di crisi, in modo da poter reagire in tempo e costruire campagne di real time marketing.

4)  Fare Online Branding: l’azienda deve rappresentare quei valori specifici che la distinguano dalla concorrenza. Questi valori si costruiscono sia attraverso la voce stessa dell’azienda, attraverso la narrazione  di ciò che non si vede (storie di utenti soddisfatti, processi produttivi, approfondimenti…), sia da quella dei clienti.

5)  Fidelizzazione: un cliente soddisfatto ritorna portando con sé altri potenziali clienti. Attraverso il web la vostra PMI può creare servizi e promozioni dedicate che spingano il cliente a connettersi più volte, semplificandone la profilazione, e a parlare dei vostri prodotti/servizi all’interno della sua cerchia, fungendo da vettore pubblicitario.

Scrivi un commento